Step 015 / Remake

unnamed

Step 015 / Remake

a cura di Lelio Aiello

Studio Cloud 4

opening > Giovedì 25 giugno – ore 20.00

25.06.15 > 17.07.15

GALLLERIAPIÙ

opening > Mercoledì 1 luglio – ore 18.30

01.07.15 > 15.07.15

Giunge alla quarta edizione il progetto Step a cura di Lelio Aiello. Gli studenti del triennio e del biennio di Pittura e del triennio di Fotografia, Cinema e Televisione dell’Accademia di Belle Arti di Bologna presentano in una mostra conclusiva i loro lavori realizzati nei corsi di Linguaggi Multimediali, Tecniche e Tecnologie delle Arti Visive e Problemi espressivi del Contemporaneo tenuti da Lelio Aiello.

Come per l’edizione precedente, Step 015 si articolerà in diverse tappe e offrirà agli studenti la possibilità di uscire dagli spazi deputati dell’Accademia per confrontarsi con due differenti luoghi dell’arte contemporanea bolognese. Studio Cloud 4 è uno spazio indipendente gestito da artisti e fotografi, che ha già ospitato con successo l’edizione 2014. Per la prima volta invece gli studenti avranno l’occasione di esporre i loro lavori in una delle galleria d’arte contemporanea di Bologna, GALLLERIAPIÙ, che si distingue per l’attenzione alla ricerca e alla multidisciplinarietà.

Il tema dell’edizione 2015 è il Remake. Dalla mera copia allo stravolgimento dell’opera d’arte. Il progetto indaga il complesso rapporto tra l’originale e il suo doppio, sondando la categoria della citazione nel suo senso più ampio e profondo. Remake come operazione di traduzione che rinnova la costante del rifacimento, della rilettura, della reinterpretazione. Spostamento di fuoco da cui si origina un lessico di analogie, differenze e rimandi che si apre nello scarto estetico e concettuale tra l’originale e la sua rielaborazione.

Studio Cloud 4: Emma Bardiani, Lavinia Bolognini, Paolo Bufalini, Gaia Cafiso, Filippo Cecchini, Tiziana DeFelice, Delia Dellisanti, Arash Fesharaki, Emi Giovannini, Jesse Gobbi, Elena Grossi, Ilaria Lavagnini, Dina Loudmer, Matteo Messori, Qui Mian, Andrea Pasqualini, Satihyan Rizzo, Wang Shengjie, Zhang Shiyu, Carmen Terlizzi

 

GALLLERIAPIÙ: Davide Bartolomei, Gerardo Brendari, Licia Carpi, Marco Casella, Alessandra Cecchini, Simona Coladangelo, Jessica Colleluori, Giovanni D’urso, Anna Fantuzzi, Lucia Fontanelli, Alice Gangemi, Marta Garcia, Cristina Giannotta, Guido Luciani, Saba Masoumian, Aurora Montecchio, Mattia Pajè, Gaia Pepe, Bianca Peruzzi, Sara Porfido, Daniele Pulze, Simone Tacconelli, Manuela Tommarelli, Leonardo Ustariz

 

Un progetto ABAbo

 

Studio Cloud 4

via Giuseppe Parini 4/a, 40129 Bologna

www.studiocloud4.net; studiocloud4@paolostefano.com; +39 05119986982

su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18

 

GALLLERIAPIÙ
Via del Porto 48 a/b, 40122 Bologna
www.gallleriapiu.com; info@gallleriapiu.com; +39 0516449537
orario estivo: lun 11-19; mar e mer 14,30-19,30; gio e ven 12-20

Step015_001 Step015_002 Step015_003 Step015_004 Step015_005 Step015_006 Step015_007 Step015_008 Step015_009 Step015_010 Step015_011 Step015_012 Step015_013 Step015_014 Step015_015 Step015_016 Step015_017 Step015_018 Step015_019 Step015_020 Step015_021 Step015_022 Step015_023 Step015_024 Step015_025 Step015_026 Step015_027 Step015_028 Step015_029 Step015_030 Step015_031 Step015_032 Step015_033 Step015_034 Step015_035

Advertisements

About Stefano W. Pasquini

Artist, curator and writer, Stefano W. Pasquini (b. 1969, Bologna, Italy) has exhibited in prestigious venues such as, among many others, the ICA and the National Portrait Gallery in London, Art in General (New York), MAMbo (Bologna), Newhouse Center for Contemporary Art (Staten Island, NY) and MACRO (Rome). He published over 500 articles on contemporary art for magazines such as New York Arts, Collezioni Edge, Sport & Street, Luxos and many more. He authored the books Accidental // Coincidental (Newhouse, New York, 2008), Incorporeo (with Maria Teresa Roberto), Albertina Press, Turin, 2015, ELIA – ARTISTA, Apogeo, Adria, 2016, I margini del conflitto (with Simeone Crispino and Maria Teresa Roberto), Albertina Press, Turin, 2017. From 2013 to 2016 he was head curator of Studio Cloud 4 gallery in Bologna. He is editor of the magazine Obsolete Shit, and conducts Coxo Spaziale together with Fedra Boscaro, a programme on art and theatre on Radio Città Fujiko. He teaches “Special Graphic Techniques” at the Albertina Academy of Fine Arts of Turin.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: